Condizioni Generali di Vendita

  1. Definizione
    1. Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate “Condizioni di Vendita”), i seguenti termini avranno il significato di seguito ad essi attribuiti:
      “C.C.E.”: C.C.E. COSTRUZIONI CHIUSURE ERMETICHE S.R.L.;
      “Cliente”: qualunque società, ente o entità giuridica che acquisti i Prodotti di C.C.E. da quest’ultima;
      “Prodotti”: i beni prodotti, assemblati e/o venduti da C.C.E.;
      “Ordine/i”: ciascuna proposta di acquisto dei Prodotti inoltrata dal Cliente a C.C.E..
      “Vendita/e”: ciascun contratto di vendita concluso tra C.C.E. e il Cliente a seguito del ricevimento da parte del Cliente dell’accettazione scritta dell’Ordine da parte di C.C.E.;
      “Marchi”: tutti i marchi di cui C.C.E. è proprietaria o licenziataria;
      “Diritti di Proprietà Intellettuale”: tutti i diritti di proprietà intellettuale ed industriale di C.C.E., ivi inclusi, senza limitazione alcuna, i diritti relativi a: brevetti per invenzioni, disegni o modelli, modelli di utilità, Marchi, know-how, specifiche tecniche, dati, siano stati tali diritti registrati o meno, nonché qualsivoglia domanda o registrazione relativa a tali diritti ed ogni altro diritto o forma di protezione di natura similare o avente effetto equivalente.
  2. Validità delle Condizioni di Vendita
    1. Le presenti Condizioni di Vendita si applicano a tutte le Vendite di Prodotti. Nel caso di contrasto tra le condizioni e i termini di cui alle presenti Condizioni di Vendita e le condizioni e i termini pattuiti nella singola Vendita, quest’ultimi prevarranno. C.C.E. non sarà vincolata da condizioni generali di acquisto del Cliente (di seguito, “CGA”), neanche nell’ipotesi in cui si faccia loro riferimento o siano contenute negli ordini o in qualsiasi altra documentazione di provenienza del Cliente, senza il preventivo consenso scritto di C.C.E.. Le CGA non saranno vincolanti per C.C.E. neppure per effetto di tacito consenso.
    2. C.C.E. si riserva il diritto di aggiungere, modificare o eliminare qualsiasi previsione delle presenti Condizioni di Vendita, restando inteso che tali aggiunte, modifiche o cancellazioni si applicheranno a tutte le Vendite concluse a partire dal trentesimo giorno successivo alla comunicazione delle nuove Condizioni di Vendita.
    3. Il Cliente, con l’invio del proprio ordine d’acquisto, con l’accettazione di proposte d’acquisto di C.C.E. e più in generale in ogni caso in cui concluda un contratto di vendita con C.C.E., indipendentemente dalla forma dell’accettazione, accetta incondizionatamente e si obbliga ad osservare nei suoi rapporti con C.C.E. le condizioni generali, dichiarando di aver preso visione ed accettato tutte le indicazioni a lui fornite, prendendo altresì atto che C.C.E. non si ritiene vincolata a condizioni diverse se non preventivamente concordate per iscritto.
    4. Le presenti Condizioni Generali si applicano, in quanto compatibili, a tutti gli accordi commerciali stipulati da C.C.E., indipendentemente dalla loro qualificazione giuridica.
  3. Stipula del Contratto di Vendita
    1. La Vendita dovrà ritenersi conclusa: (I) nel momento in cui il Cliente riceva da parte di C.C.E. una conferma scritta (tale conferma potrà essere inviata via e-mail, fax o mezzi telematici) conforme ai termini e alle condizioni dell’Ordine (II) o, nel caso in cui il Cliente riceva da parte di C.C.E. una conferma scritta contenente termini difformi da quelli contenuti nell’Ordine, decorsi due giorni lavorativi dalla data di ricezione della conferma contenente termini difformi senza che nel suddetto periodo pervenga a C.C.E. contestazione scritta da parte del Cliente; (III) o, in assenza di conferma scritta da parte di C.C.E., nel primo tra il momento in cui sarà iniziata la produzione dei Prodotti o in cui sarà emessa la relativa fattura.
    2. Gli ordini conclusi telefonicamente avranno piena validità tra le parti. L’acquirente che non invierà a C.C.E. il riepilogo scritto dell’ordine telefonico, prima della data di inizio della produzione dei Prodotti o dell’emissione della relativa fattura, decade dal diritto di contestare l’oggetto dell’accordo.
    3. Gli Ordini regolarmente accettati da C.C.E. non potranno essere annullati o modificati dal cliente senza il consenso scritto di C.C.E..
  4. Termini di Consegna
    1. I termini di consegna sono indicativi e non sono termini essenziali ai sensi dell’art. 1457 del Codice Civile. C.C.E. si riserva la facoltà di effettuare consegne parziali.
      In ogni caso il ritardo della consegna da parte di C.C.E. non comporta alcun obbligo di risarcimento del danno.
    2. Salvo quanto previsto dal precedente art. 4.1, C.C.E. non sarà considerata responsabile dei ritardi o della mancata consegna ascrivibili a circostanze che siano fuori dal suo controllo quali a titolo meramente esemplificativo e senza pretesa di esaustività:
      a) dati tecnici inadeguati o imprecisioni o ritardi del Cliente nella trasmissione a C.C.E. di informazioni o dati necessari alla spedizione dei Prodotti;
      b) richiesta di personalizzazioni da parte del Cliente. Qualora il Cliente sia autorizzato a richiedere personalizzazioni sui Prodotti il termine di consegna previsto nella Vendita decorrerà automaticamente dall’accettazione delle modifiche da parte di C.C.E.;
      c) difficoltà nell’ottenere rifornimenti delle materie prime;
      d) problemi legati alla produzione o alla pianificazione degli ordini;
      e) scioperi parziali o totali, mancanza di energia elettrica, calamita naturali, misure imposte dalle autorità pubbliche, difficoltà nel trasporto, cause di forza maggiore, disordini, attacchi terroristici e tutte le altre cause di forza maggiore.
    3. II verificarsi di alcuni degli eventi sopra elencati non darà diritto al Cliente di richiedere il risarcimento degli eventuali danni o indennizzi di alcun genere.
    4. La produzione e consegna dei Prodotti potrà essere sospesa a seguito di modifiche delle condizioni patrimoniali del cliente (art. 1461 del Codice Civile).
  5. Trasporto
    1. Nel caso in cui il trasporto dei Prodotti sia a carico di C.C.E., quest’ultima sceglierà, a sua totale discrezione, il mezzo di trasporto che riterrà più appropriato.
    2. E’ fatto espresso obbligo per il Cliente di verificare l’accessibilità del luogo di consegna dei Prodotti ai mezzi di trasporto e di intraprendere tutte le azioni necessarie per permettere la consegna. In caso di inadempimento il Cliente sarà responsabile di tutti i danni e costi connessi.
  6. Prezzo e termini di Pagamento
    1. I prezzi, salvo diversa e specifica indicazione devono intendersi relativi al solo prezzo della merce.
    2. I pagamenti dovranno essere effettuati in Euro ed entro il termine indicato nell’offerta o nella fattura.
    3. II mancato pagamento nel tempo concordato darà diritto a C.C.E. di chiedere al Cliente il pagamento degli interessi scaduti al tasso stabilito dal Decreto Legislativo n. 231/02 s.m.i., maggiorati di sette punti.
    4. II mancato pagamento nel termine stabilito conferisce a C.C.E. il diritto di sospendere la consegna dei Prodotti e risolvere ogni singola e diversa Vendita sottoscritta.
    5. In nessun caso il Cliente potrà sospendere o ritardare il pagamento ai sensi dell’art. 1462 del Codice Civile.
  7. Disciplina relativa agli Incoterms, alla Riserva di Proprietà e al passaggio dei rischi da C.C.E. al Cliente
    1. Qualsiasi riferimento ad eventuali termini commerciali (ad es. Franco Fabbrica, FOB, CIF. ecc.) sì intenderà fatto agli Incoterms della Camera di Commercio Internazionale, nel lesto in vigore al momento della conclusione del contratto di vendita.
    2. Anche in deroga al termine commerciale Incoterms scelto nel contratto si applicheranno le seguenti regole. Il momento del passaggio di proprietà dei Prodotti da C.C.E. al Cliente è quello dell’integrale pagamento delle somme stabilite nel contratto. Nel caso in cui la fornitura di Prodotti sia oggetto di consegne e pagamenti ripartiti la proprietà dei singoli Prodotti passerà solo con il pagamento integrale di tutta la fornitura. Fino al completo pagamento la proprietà dei Prodotti sarà di C.C.E. con espresso divieto da parte del Cliente di cedere, alienare i prodotti sino all’effettivo totale pagamento. È espressamente escluso dalle parti che i Prodotti possano considerarsi incorporati in un immobile o pertinenza dello stesso prima del completo pagamento anche in deroga alle contrarie norme degli art. 935-936-937 del codice civile.
    3. C.C.E., in caso di risoluzione del contratto, potrà rivendicare e asportare i Prodotti in qualunque tempo ed ovunque essi si trovino.
    4. Il rischio di perimento dei Prodotti passa al Cliente con la consegna dei Prodotti al primo trasportatore. Se la spedizione viene ritardata o impedita per cause non imputabili al Venditore, il Prodotto verrà immagazzinato a rischio, pericolo e spese del Cliente, a decorrere dalla data prevista per la consegna comunicata tempestivamente al Compratore.
  8. Verifica dei beni consegnati e denuncia
    1. Il Cliente ha l’onere di verificare i beni consegnati al momento della loro consegna e rilevare le difformità relative all’imballaggio, quantità, tipo ed integrità dei Prodotti con denuncia al vettore e indicazione della riserva nella nota di consegna.
    2. Qualsiasi difformità dei Prodotti consegnati al Cliente rispetto all’imballaggio, al tipo ed alla quantità indicata nell’Ordine dovrà essere denunciata per iscritto a C.C.E. entro cinque giorni dalla data di consegna. Qualora la denuncia non venga comunicata entro il predetto termine, i Prodotti consegnati verranno considerati come conformi a quelli ordinati dal Cliente, costituendo tale comportamento rinuncia a qualsiasi azione volta al suo disconoscimento.
  9. Garanzia
    1. C.C.E. garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi/difetti per un periodo di due anni decorrenti dalla data di consegna dei medesimi al Cliente o a terzi incaricati.
    2. La garanzia non opererà con riferimento a quei Prodotti i cui difetti sono dovuti a (I) danni causati durante il trasporto, stoccaggio, installazione; (II) installazione in maniera difforme rispetto al manuale di istruzioni, disegni e altri documenti forniti da C.C.E. nonché a regolamenti e standard tecnici relativi all’installazione; (III) un uso negligente o improprio degli stessi; (IV) inosservanza delle istruzioni di C.C.E. relative al funzionamento, manutenzione ed alla conservazione dei Prodotti; (V) riparazioni o modifiche apportate dal Cliente o da soggetti terzi senza la previa autorizzazione scritta di C.C.E..
    3. A condizione che il reclamo del Cliente sia coperto dalla garanzia e notificato nei termini di cui al presente articolo, C.C.E. si impegnerà, a sua discrezione, a sostituire o riparare ciascun Prodotto o le parti di questo che presentino vizi o difetti.
    4. II Cliente dovrà denunciare per iscritto a C.C.E., la presenza di vizi o difetti entro 8 giorni dalla consegna dei Prodotti se si tratta di vizi o difetti palesi, oppure, entro 8 giorni dalla scoperta in caso di vizi o difetti occulti o non rilevabili da una persona di media diligenza.
    5. I Prodotti oggetto di denuncia dovranno essere immediatamente inviati presso la fabbrica di C.C.E., o in qualsiasi altro luogo che quest’ultima indicherà di volta in volta, a costi e spese a carico del Cliente salvo diverso accordo tra le parti, al fine di consentire a C.C.E. l’espletamento dei necessari controlli. La garanzia non copre danni e/o difetti dei Prodotti derivanti da anomalie causate da, o connesse a, parti assemblate/aggiunte direttamente dal Cliente o dal consumatore finale.
    6. In ogni caso il Cliente non potrà far valere i diritti di garanzia verso C.C.E. se il prezzo dei Prodotti non sia stato corrisposto alle condizioni e nei termini pattuiti, anche nel caso in cui la mancata corresponsione del prezzo alle condizioni e nei termini pattuiti si riferisca a Prodotti diversi da quelli per i quali il Cliente intende far valere la garanzia.
    7. Senza pregiudizio a quanto indicato nel precedente art. 9.3 e salvo il caso di dolo o colpa grave, C.C.E. non sarà responsabile per qualsivoglia danno derivante e/connesso ai vizi dei Prodotti, anche nei confronti di terzi. In ogni caso, C.C.E. non sarà ritenuto responsabile per danni indiretti o consequenziali di qualsiasi natura.
    8. In ogni caso, il diritto del Cliente al risarcimento dei danni sarà limitato ad un importo massimo pan al valore dei Prodotti che presentino difetti o vizi.
  10. Diritti di Proprietà Intellettuale e riservatezza
    1. Diritti di Proprietà Intellettuale sono di totale ed esclusiva proprietà di C.C.E. e la loro comunicazione o utilizzo nell’ambito delle presenti Condizioni di Vendita non crea, in relazione ad essi, alcun diritto o pretesa in capo al Cliente. II Cliente si obbliga a non compiere alcun atto incompatibile con la titolarità dei Diritti di Proprietà Intellettuale.
    2. II Cliente dichiara che: (I) C.C.E. è l’esclusiva titolare dei Marchi; (II) si asterrà dall’utilizzare e dal registrare marchi simili e/o confondibili con i Marchi; (III) utilizzerà i Marchi esclusivamente in ottemperanza alle istruzioni di C.C.E. ed esclusivamente per i fini di cui alle presenti Condizioni di Vendita; (IV) si obbliga a non modificare, alterare, rimuovere, cancellare, coprire i marchi o gli altri segni distintivi di C.C.E. apposti sui Prodotti né ad aggiungere a questi altri marchi o segni distintivi.
    3. Il Cliente si impegna, per sé ed i propri collaboratori e/o dipendenti, a mantenere riservati ed a non divulgare, anche dopo la cessazione del presente accordo, tutte le notizie riservate attinenti in qualsiasi modo al contratto in oggetto, di cui siano venuti per qualunque ragione a conoscenza.
  11. Clausola risolutiva espressa
    1. C.C.E. avrà facoltà di risolvere, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 del Codice Civile, in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta da inviare al Cliente, la singola Vendita nel caso di inadempimento delle obbligazioni previste dagli articoli: 6 (Pagamenti); 10 (Diritti di Proprietà Intellettuale).
  12. Domicilio legale, foro competente, legge applicabile
    1. C.C.E. è legalmente domiciliata presso la sua sede principale
    2. Tutte le controversie derivanti o connesse alle presenti Condizioni di Vendita e/o ad ogni Vendita saranno soggette alla esclusiva giurisdizione del Tribunale di Padova.
    3. Salvo quanto pattuito nel precedente art. 11.2, C.C.E. si riserva il diritto, quando promotore di una azione legale in qualità di attore, di promuovere tale azione nel luogo di residenza del Cliente, in Italia o all’estero.
  13. Privacy:
    Il trattamento di eventuali dati personali avverrà nel rispetto della normativa di cui al Regolamento UE 2016/679. A questo proposito, le Parti si danno reciprocamente atto della legittimità dei rispettivi trattamenti di dati personali eventualmente coinvolti nell’esecuzione del contratto e di essere debitamente autorizzate a comunicarseli reciprocamente e trasmetterli a terzi per finalità attinenti e connesse alla corretta e completa esecuzione del presente contratto.

    Download
    W3Schools